Maxi ammortamento 140% Legge di Stabilità

Ammortamenti 140% anche tutti i dispositivi informatici

Ammortamenti 140% anche tutti i dispositivi informatici

La Legge di Stabilità 2016 [1]  prevede, tra le varie misure varate, un incentivo fiscale per gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi, effettuati nel periodo tra il 15 ottobre 2015 e il 31 dicembre 2016 anche tramite contratti di leasing.

Chi sono i soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari dell’agevolazione fiscale, sia residenti in Italia che con organizzazione stabili in Italia ma di soggetti esteri, sono:

  • Titolari di reddito d’impresa, anche quelli di nuova costituzione, indipendentemente dalla natura giuridica
  • Esercenti di arti e professioni

Beni inclusi nell’agevolazione

L’agevolazione fiscale riguarda i seguenti beni acquistati nel periodo tra 15 Ottobre 2015 e 31 Dicembre 2016:

  • beni Materiali
  • beni Strumentali
  • beni nuovi
  • acquistati a titolo di proprietà o in leasing finanziario

La Legge pone particolare attenzione sul concetto di ‘strumentalità’, ossia i beni devono essere di uso durevole e impiegati come strumenti di produzione all’interno del processo produttivo dell’impresa[2] e sul concetto di ‘nuovo’: è importante cioè che i beni materiali strumentali siano acquistati nuovi.

Ne consegue che il bene debba essere acquistato dal produttore o rivenditore oppure da un soggetto diverso da essi a condizione però che non sia già stato utilizzato.

Beni esclusi dall’agevolazione

Sono quindi esclusi dall’agevolazione

  • beni immateriali
  • beni usati
  • beni merci
  • materiali di consumo
  • beni Strumentali con coefficienti di ammortamento inferiore 6.5%
  • acquisti di Fabbricati e di costruzioni
  • altri specifici beni: condutture(imbottigliamento acque e stabilimenti termali);condotte ad usi civili, condotte dorsali per trasporto a grandi distanze dai centri di produzione e dai giacimenti gassosi, condotte di deviazione e allacciamento, aerei compresi di equipaggiamento, materiale rotabile, ferroviario e tramviario.

Trattandosi di un’agevolazione temporanea le spese di acquisizione di bene mobili si ritengono sostenute o alla data di consegna o spedizione merce oppure alla data in cui si verifica l’effetto traslativo o costitutivo della proprietà o di altro diritto reale. La data di trasmissione dell’ordine di acquisto o di eventuali pagamenti di acconti non hanno quindi alcuna rilevanza.

Come usufruire del bonus

Per poter usufruire dell’agevolazione finanziaria è necessario che sia dimostrata l’entrata in funzione del bene, in quanto l’ammortamento decorre dalla data di effettiva immissione del bene nel ciclo produttivo aziendale. Generalmente questo coincide con i seguenti eventi:

  • Momento dal quale ha inizio il consumo di energia elettrica necessaria per il suo funzionamento
  • Impiego di manodopera
  • Inserimento nella catena produttiva
  • Risultanze da contabilità industriale

Il beneficio consiste nella maggiorazione del 40% del costo d’acquisto del bene strumentale nuovo e ha rilevanza esclusivamente fiscale, pertanto ha natura extra-contabile e non ha effetto ai fini di redazione di bilancio.

Per usufruire dell’agevolazione è necessario operare una variazione in diminuzione nella dichiarazione dei reddito (mod. UNICO). In questo caso la deducibilità dei maggiori ammortamenti, che non vengono imputati a conto economico, trova giustificazione nella disposizione di Testo Unico, che prevede la deducibilità di quei componenti negativi che, pur non essendo imputabili al Conto Economico, sono deducibili per disposizione di legge.

Per informazioni potete scrivere a marketing@centrosoftware.com


[1] Approvata dal Governo nel CdM del 15 Ottobre e convertita nella LEGGE 28 dicembre 2015, n. 208

[2] Rif. Agenzia delle Entrate, Circolare n.5/E del 19 Febbraio 2015).